Press "Enter" to skip to content

Qual’è la differenza tra RAM e ROM? Guida completa

Qual è la differenza tra RAM (memoria ad accesso casuale) e ROM (memoria di sola lettura)? In che modo influisce sul mio computer?

Spesso quando si parla di computer o dispositivi mobili è facile imbattersi in questi due termini, ma se non siamo esperti potrebbero metterci in difficoltà.

Vediamo insieme di capire cosa sono, come funzionano e quali sono le differenze fra queste due tipologie di memoria, molto simili ma profondamente diverse.

Cos’è la RAM?

RAM è l’acronimo inglese di Random Access Memory, ovvero memoria ad accesso casuale. Questo tipo di memoria è utilizzato da tutti i computer moderni.

Si tratta di una memoria volatile, ovvero che non mantiene i dati se viene interrotta l’alimentazione. Ogni volta che riavviamo, spegniamo o stacchiamo la corrente al nostro computer, le informazioni contenute in questa memoria vengono perse.

Un’altra caratteristica della RAM è che, come dice il nome, è ad accesso casuale, ovvero accedere ai dati ha sempre un costo costante indipendentemente dal punto in cui si trovano. Questo rappresenta un vantaggio rispetto a memorie come i nastri magnetici che devono riavvolgersi ogni volta o gli hard disk meccanici che devono muovere la testina nel punto giusto del piatto. 

Corsair VENGEANCELPX16GB (2x 8GB) DDR4 3600(Pc4-28800) C181.35V Desktop Memory – Black, dissipatore calore
La ram spesso è coperta da un dissipatore metallico per ridurre la temperatura
Click sull’immagine per info e prezzi

Tipi di memoria RAM

Nel nostro computer probabilmente troveremo diversi tipi di RAM. I principali sono la SRAM, o Static RAM, e la DRAM, o Dynamic RAM. La prima è più veloce nell’accesso alle informazioni, ma ha un costo di produzione più alto, mentre la seconda è un po’ meno veloce ma la produzione dei chip di memoria DRAM è meno costosa.

Principali impieghi della RAM

La RAM viene impiegata in molti dispositivi elettronici, in questo caso ci concentreremo sui computer. Qui possiamo individuare due posti in cui la RAM è di vitale importanza:

Solitamente in un computer troveremo della SRAM come memoria interna del processore. Qui infatti non ne servono grandi quantità, ma la velocità di accesso deve essere la massima possibile per evitare che tutto il sistema venga rallentato. Solitamente la quantità di memoria contenuta nel processore non viene indicata quando acquistiamo un computer in quanto fa parte integrante del processore e non è un dato a cui la maggior parte delle persone è interessato.

Quella che invece troviamo sempre indicata e di cui si parla solitamente, è la DRAM utilizzata dai sistemi operativi come memoria temporanea. Questa tipologia di memoria è molto importante, e viene usata per immagazzinare i dati di cui il sistema ha bisogno più frequentemente. Leggere dalla RAM invece che dal disco rigido permette un accesso rapido ai dati, il sistema operativo leggerà quindi le informazioni necessarie dal disco la prima volta, e poi le metterà nella RAM in modo da velocizzare i successivi accessi.

Un tempo il costo della RAM era molto alto, e la tecnologia permetteva di creare RAM con poca capacità, provocando quindi un veloce esaurimento dello spazio e quindi rallentamenti di tutto il sistema. Oggi il costo di un singolo chip di RAM è diminuito drasticamente e si riesce a dotare ogni dispositivo elettronico di diversi Gigabyte di RAM, limitando i casi di esaurimento. Corsair Vengeance RGB PRO Black DDR4-RAM 3600 MHz 2x 8GB memoriaLe moderne memorie ram possono essere belle oltre che funzionali
Click sull’immagine per info e prezzi

Cos’è la ROM?

ROM è l’acronimo dell’inglese Read Only Memory, ovvero memoria di sola lettura. Anche questo tipo di memoria è contenuta in molti dispositivi elettronici che ci capita di utilizzare giornalmente, incluso il nostro computer.

Come possiamo intuire dal nome, si tratta di una memoria di sola lettura. Sono solitamente dei piccoli chip di memoria il cui contenuto viene programmato in fabbrica e che non è possibile riscrivere o modificare.

In questa categoria vengono solitamente incluse anche le EEPROM, ovvero delle ROM che però, con determinate procedure, possono essere cancellate e riscritte.

In ogni caso sia le ROM che le EEPROM sono solitamente molto piccole, e contengono dati che devono solamente essere letti.

Principali impieghi della ROM

Dalla definizione potrebbe sembrare che le ROM non vengano mai utilizzate, chi penserebbe utile una memoria che possiamo leggere ma non scrivere? eppure ci sono diversi impieghi che molto probabilmente avremo visto senza farci caso.

Il più evidente sono i dischi ottici come CD, DVD o Blu-Ray. Si tratta di ROM in quanto una volta scritte, tranne rare eccezioni, possiamo solamente leggerle. 

Un altro caso di uso della ROM è alla base del nostro computer, ed è il BIOS, ovvero di un chip in cui sono memorizzate le informazioni che permettono l’avvio del computer. Quando accendiamo il nostro computer, vengono letti i dati memorizzati nel BIOS. Questo  contiene un primo programma che si occupa di controllare che tutto funzioni, di trovare il disco fisso su cui abbiamo installato il sistema operativo, e di avviarlo.

ARCELI 2PCS AT24C256 Modulo di Memoria EEPROM Interfaccia IIC IIC - Accessori di Sviluppo MCU Un chip di EEPROM montato su una scheda per progetti di elettronica
Click sull’immagine per info e prezzi

Qual’è la differenza tra RAM e ROM?

A questo punto dovremo essere in grado di capire la differenza generale tra RAM e ROM, ma esponiamola meglio.

La RAM è una memoria volatile ad accesso casuale, ovvero una memoria ad alta velocità che però perde tutte le informazioni quando non viene alimentata. La ROM invece è una memoria di sola lettura, ovvero una memoria in cui i dati vengono scritti una volta e non sono più modificabili.

Persistenza dei dati

Come abbiamo visto la differenza più grande è proprio nel fatto che la RAM perde tutti i dati ogni volta che viene interrotta la fonte di energia, mentre la ROM viene scritta una volta e i dati non vengono mai più più cancellati.

Scrittura e modifica dei dati

L’altra differenza che abbiamo già intuito è che i dati nella ram possono essere scritti e modificati molto velocemente, mentre nella ROM non possiamo fare molto se non leggere il suo contenuto.

Velocità

In quanto a velocità possiamo dire che la RAM viene utilizzata come memoria cache, ovvero come uno spazio di archiviazione temporaneo per i dati a cui serve accedere più rapidamente possibile. Fra i vari tipi di memorie è solitamente quello più veloce, motivo per cui si utilizza nonostante il forte svantaggio dato dalla volatilità.

Capacità

La ROM (a parte casi particolari come i CD e DVD) è solitamente di capacità ridotta.

La RAM, sopratutto negli ultimi anni, ha una capacità di memoria molto più elevata, ancora non ai livelli delle memorie di massa, un disco rigido è solitamente molto più capiente, ma è sicuramente in grado di memorizzare grandi quantità di informazioni.

Perché abbiamo bisogno di entrambe?

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, sia la RAM che la ROM sono alla base del funzionamento di un dispositivo elettronico come il computer. La ROM contiene le istruzioni necessarie all’avvio dei nostri dispositivi tecnologici. La RAM invece permette al nostro dispositivo di essere in grado di elaborare le informazioni molto velocemente, e può essere utilizzata dai programmi come memoria cache come un appoggio dei dati temporaneo.

Conclusioni

Abbiamo visto cosa sono RAM e ROM e le principali differenze fra questi due tipi di memoria informatica. Abbiamo dedicato una pagina molto più approfondita alla RAM, ai tipi di memoria utilizzati, e ad una guida per capire la quantità di memoria necessaria in base al vostro utilizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *