Press "Enter" to skip to content

Siti simili a wetransfer – 6 alternative a wetransfer gratis

Con la digitalizzazione sempre più presente nelle nostre vite è sempre più spesso necessario condividere o inviare file online ad altre persone. Nella maggior parte dei casi, è possibile utilizzare direttamente la posta elettronica, semplicemente inserendo il file fra gli allegati del messaggio. I servizi di email però, impongono delle limitazioni sulla grandezza massima degli allegati. Questo ci impedisce quindi di inviare file di grandi dimensioni usando questo metodo.

Wetransfer è uno dei servizi più famosi e conosciuti che permette di condividere con altre persone file pesanti, gratuitamente con alcune limitazioni e a pagamento con qualche limitazione in meno.

Ci sono però alcuni casi in cui però potremmo voler cercare delle alternative a questo servizio.

Perché cercare alternative a wetransfer?

Nonostante wetransfer sia universalmente conosciuto e utilizzato, ma c’è più di un motivo per cercare delle alternative:

Il piano gratuito offre la possibilità di caricare file solo fino ad un massimo di 2GB. Questo limite potrebbe essere accettabile per una buona parte dei casi, ma ad esempio con l’aumento della risoluzione delle foto e videocamere, è facile avere un file video che ecceda i 2GB.

La protezione dei download tramite password è offerta solamente nei piano a pagamento, quindi chiunque abbia il link al file che abbiamo caricato potrà scaricarlo. Questo potrebbe essere un grande problema di sicurezza se siamo particolarmente attenti alla privacy o se stiamo caricando informazioni sensibili.

modulo di caricamento dei file di wetransfer

Quando carichiamo un file su wetransfer con un account gratuito, questo sarà disponibile per il download solamente per alcuni giorni (7 in questo momento). Se abbiamo bisogno di maggiore tempo dovremmo fare uno degli abbonamenti a pagamento, oppure scegliere altri siti simili a wetransfer.

Queste sono le motivazioni più evidenti, ma potreste trovarne altre analizzando i dettagli del piano gratuito wetransfer nella loro pagina dei prezzi.

Passiamo quindi ad analizzare le principali alternative. Daremo per ognuna una breve descrizione in modo che possiate facilmente scegliere di volta in volta il servizio con le caratteristiche che preferite.

Dropbox

Dropbox è probabilmente il servizio di cloud storage più conosciuto al mondo. Si tratta di una delle prime azienda ad aver offerto questo tipo di servizio al grande pubblico. Molti avranno già un account per memorizzare i propri file, ma magari non avranno pensato ad utilizzarlo come alternativa a wetransfer.

Con Dropbox possiamo facilmente ottenere un link di download di uno dei file caricati nel nostro spazio e condividerlo con chi vogliamo. Non sarà necessario che l’altra persona abbia un account.

Se abbiamo l’applicazione installata sul nostro computer ci basterà copiare il file da condividere in una qualsiasi cartella che si trovi dentro la cartella Dropbox, attendere il caricamento, e fare click con il tasto destro sul file da condividere. Nel menu contestuale troveremo tutte le opzioni che ci permetteranno di condividere il file con altre persone.

Un’altra funzionalità che ritroveremo anche in altri servizi è quella di poter condividere intere cartelle con uno o più utenti dropbox. Questo permetterà a tutti di lavorare ed avere a disposizione gli stessi file.

La funzionalità Dropbox Transfer, per gli utenti con piano gratuito, permette il trasferimento di file fino a 2GB.

Google Drive

Google Drive è il servizio di Google che fornisce spazio di archiviazione a tutti gli utenti che hanno un account con il colosso americano. La versione gratuita offre una buona quantità di spazio di archiviazione in cui è possibile caricare file di tutti i tipi. Possiamo effettuare la condivisione di file attraverso un link pubblico, oppure specificando l’indirizzo email di un altro utente. Quest’ultima modalità permetterà di condividere il file privatamente, senza il rischio dato dal link pubblico che troviamo in wetransfer e molti altri servizi simili.

Per condividere un file tramite google Drive dovremo come prima cosa accedere a google drive all’indirizzo

https://drive.google.com/.

Successivamente dovremo caricare il file che vogliamo condividere sul nostro spazio.

Una volta caricato il file, basterà farci click con il tasto destro del mouse, e scegliere Share, o condividi.

Screenshot tasto destro drive

Nella finestra che si aprirà potremo scegliere di aggiungere degli indirizzi email alla lista delle persone che hanno accesso al file, oppure di generare ed ottenere un link pubblico che dia accesso in download al file a chiunque ne sia in possesso.

Da questa schermata è possibile inserire un indirizzo email o copiare il link pubblico
Da questa schermata è possibile inserire un indirizzo email o copiare il link pubblico

Google Drive offre quindi una valida e sicura alternativa per una condivisione rapida che mantenga i file disponibili online per tutto il tempo di cui abbiamo bisogno.

Anche questo sito però, a quanto pare, impone limiti di dimensioni sulla condivisione file con il piano gratuito.

OneDrive

Dopo aver parlato di Google Drive, non possiamo non menzionare il servizio di casa Microsoft. Anche questo si classifica fra le migliori alternative a wetransfer. Anche in questo caso, come nei precedenti, si tratta di un vero e proprio servizio di storage in cloud, che potete utilizzare anche per effettuare backup dei vostri dati.

Utilizzando il piano gratuito, potrete caricare e condividere file fino a 5GB, quindi un buon incremento rispetto al limite del servizio che vorremmo sostituire e si presta quindi particolarmente alla condivisione di file di grandi dimensioni. Oltre a questo, godremo anche dei servizi di sicurezza offerti dal servizio Microsoft, quindi un buon livello di crittografia dei dati, l’invio di file via email, la protezione con password e la possibilità di impostare una data di scadenza per le condivisioni.

L’unica ulteriore limitazione è il fatto di dover accedere tramite un account Microsoft, che probabilmente non tutti hanno “a portata di mano”.

Box

Box è un altro servizio di cloud storage come i precedenti. Questo servizio offre una buona quantità di spazio di archiviazione. Si tratta di un servizio mirato al lavoro in collaborazione online, offre quindi una vasta gamma di strumenti per leggere e modificare file di molti tipi di file che possono essere condivisi all’interno di un team di lavoro.

Per l’utilizzo come alternativa a wetransfer troviamo però una grande limitazione se non decidiamo di optare per la versione a pagamento, ovvero il limite di caricamento di file con dimensione massima di 250MB. Si tratta di una grossa limitazione, ma potrebbe essere una valida alternativa per i file di dimensione ridotta, conservando lo spazio sulle altre piattaforme per i file di dimensioni maggiori.

Smash file transfer

Smash è un ottimo servizio se il file che volete condividere è veramente di grandi dimensioni. Il punto di forza di questo servizio infatti è proprio che non c’è una dimensione massima per l’invio dei file, anche utilizzando la versione gratuita!

La descrizione dei vari piani sottolinea che nonostante sia possibile condividere file senza limiti di dimensione, i file più grandi di 2GB potrebbero essere gestiti con una coda di processamento a velocità ridotta.

Oltre a permettere la condivisione di file di grandi dimensioni, con smash potremo anche proteggere il download con una password anche con il piano gratuito.

Queste due caratteristiche rendono Smash fra i migliori servizi online di file sharing alternativi a wetransfer.

Smash ha una grafica molto essenziale ed intuitiva

Uno dei pochi lati negativi che abbiamo trovato è che anche questo servizio non permette download illimitati, ma cancella i file condivisi dopo alcuni giorni. Questo limite è comunque ragionevole se pensiamo che si offre di archiviare file potenzialmente di grandi dimensioni.

Se ne avessimo bisogno basterà anche solo il piano a pagamento più basso per rimuovere il limite sulla velocità di trasferimento oltre i 2GB e allungare la scadenza dei file a 30 giorni. In questo modo, con una piccola spesa avremo pochi limiti su uno dei migliori siti dedicati al caricamento su cloud.

Potete accedere a Smash a questo indirizzo:
https://fromsmash.com/

Send Anywhere

Questo sito si caratterizza per una particolare modalità che lo distingue dagli altri servizi di condivisione di file, ovvero la possibilità di effettuare la condivisione in tempo reale. 

Con questo servizio è possibile infatti inizializzare un trasferimento e ottenere un codice di 6 cifre che, inserito nel sito aperto sul browser del computer di destinazione, permette di effettuare il trasferimento tramite un collegamento diretto fra i due dispositivi. In questo caso la massima velocità che potremo raggiungere sarà la velocità di upload del dispositivo di partenza.

La homepage di send anywhere con le due opzioni per inviare o ricevere file

A quanto sembra dalla documentazione, questo servizio particolare non impone un limite di dimensione dei file. Questo lo rende un’ottima alternativa a wetransfer se abbiamo bisogno spesso di trasferire file pesanti fra due computer e non è un problema il fatto che il collegamento debba essere fatto nello stesso momento. In questo modo non dovremo ogni volta attendere l’invio di file al server wetransfer e poi dover scaricare di nuovo da capo, ma trasferiremo i nostri file pesanti attraverso un collegamento diretto fra i due dispositivi.

Conclusioni

La rete offre molti altri servizi ed alternative a wetransfer, ma spesso si tratta di piattaforme gratuite poco conosciute, che potrebbero chiudere da un giorno all’altro, o essere poco raccomandabili. Per questo motivo abbiamo selezionato solamente le 6 alternative migliori a wetransfer che permettono gratis di ottenere un servizio diverso, in modo da poter scegliere ogni volta l’alternativa che soddisfa le nostre esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *