Press "Enter" to skip to content

Parentesi quadre tastiera – come farle su windows, mac e linux

Le parentesi quadre ( [ ] ) sono un carattere speciale poco utilizzato nella lingua italiana. Probabilmente proprio per questo motivo questi caratteri sono più difficilmente raggiungibili sulla tastiera.

La maggior parte degli utenti probabilmente non ci fa neanche caso, come abbiamo detto la parentesi quadra non è utilizzata nella lingua italiana. Ma quando arriva il giorno in cui per qualche motivo ne abbiamo bisogno potrebbe essere un problema riuscire a digitarle.

La soluzione però c’è, e se ci seguirete la vedremo insieme!

Indice

La risposta breve – come fare le parentesi quadre sulla tastiera?

Probabilmente guardando attentamente avrete individuato le parentesi quadre, generalmente sono serigrafate nell’angolo in basso a destra dei tasti è e +, ma se non sapete come si accede ai simboli così rappresentati potreste essere comunque in difficoltà.

La risposta è che, come abbiamo visto nella pagina dedicata ai caratteri speciali della tastiera italiana, le parentesi quadre sono dei caratteri di terzo livello. Sono quindi attivabili tramite la pressione del tasto <Alt Gr>, ovvero il tasto alt che si trova nella parte destra della tastiera.

La combinazione che dobbiamo digitare per fare le parentesi quadre è quindi:

<Alt Gr> + è per la quadra aperta [
<Alt Gr> + + per la quadra chiusa ]
La posizione dei tasti per fare le parentesi quadre sul pc
La posizione dei tasti per fare le parentesi quadre sul pc
La posizione dei tasti per fare le parentesi quadre sul mac
La posizione dei tasti per fare le parentesi quadre sul mac

Per conoscere un po’ meglio questo carattere e il suo utilizzo in diversi ambiti potete continuare a leggere questa pagina.

La parentesi quadra

La parentesi quadra, anche se poco utilizzata nella lingua italiana di tutti i giorni, è sfruttata in diversi ambiti, sopratutto scientifici.

In italiano

A differenza delle parentesi graffe di cui abbiamo parlato tempo fa, le parentesi quadre hanno un utilizzo nella lingua italiana, meno frequente di quelle tonde ma ogni tanto possono essere necessarie.

La ricorrenza più frequente delle parentesi quadre nella lingua italiana è il caso di una citazione in cui, solitamente per motivi di brevità, venga omessa una parte di testo. Si inseriscono quindi tre puntini di sospensione delimitati da una coppia di parentesi quadre ( [...] ).

Nelle citazioni vengono utilizzate le parentesi quadre anche per indicare un’aggiunta o un commento di un autore diverso da quello della citazione (solitamente l’autore del testo in cui è riportata la citazione).

Un ultimo utilizzo, decisamente meno frequente, è quello dell’inserimento di un inciso all’interno di un altro inciso delimitato da parentesi tonde. Si evita quindi di utilizzare due coppie di parentesi tonde un dentro l’altra, racchiudendo il testo più interno in una coppia di parentesi quadre.

In matematica

In matematica le parentesi quadre sono utilizzate nelle espressioni insieme alle parentesi tonde e alle parentesi graffe per indicare la precedenza con cui vanno eseguiti i calcoli. Le parentesi quadre racchiudono generalmente le parentesi tonde e sono racchiuse fra parentesi graffe.

Un altro utilizzo nel campo della matematica è quello di delimitare le matrici numeriche, che vengono solitamente racchiuse entro grandi parentesi quadre.

In ultimo possiamo citare l’utilizzo delle parentesi quadre nella definizione degli intervalli numerici dove, in base al verso in cui vengono scritte indicano se l’estremo è compreso o no nell’intervallo che si vuole definito.

[1, 10] – tutti i numeri da 1 a 10 compresi
[1, 10[ – tutti i numeri da 1 a 10, 1 compreso e 10 escluso.

In informatica

Nel campo dell’informatica le parentesi quadre hanno un utilizzo definito abbastanza universalmente per la rappresentazione degli array in molti linguaggi di programmazione. Una coppia di parentesi quadre permette di solito di distinguere un vettore (o array) da una semplice variabile. In alcune situazioni dentro le parentesi è inserito un numero intero non negativo che, a seconda del contesto, indica la grandezza dell’array oppure una posizione all’interno dell’array stesso.

In chimica

Le parentesi quadre in chimica di possono trovare abbastanza frequentemente. Vengono utilizzate infatti per indicare la concentrazione molare di una sostanza in una soluzione.

In linguistica

Nella linguistica le parentesi quadre sono utilizzate solitamente per racchiudere i foni nelle trascrizioni fonetiche.

Conclusioni

Abbiamo visto come fare le parentesi quadre e per quali scopi vengono utilizzate di diversi ambiti linguistici e scientifici. Se avete ulteriori domande lasciate un commento qui sotto.

Parte delle descrizioni contenute in questa pagina sono estratte e rielaborate a partire da quanto contenuto nella pagina wikipedia dedicata alle parentesi, che vi invitiamo a consultare per ulteriori approfondimenti:

Wikipedia – parentesi, sezione parentesi quadre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *