Press "Enter" to skip to content

Usare un foglio excel per memorizzare password

Il metodo di usare un foglio excel per memorizzare le password è sicuramente uno dei più banali, probabilmente non il migliore, ma sarà probabilmente più sicuro di utilizzare sempre la stessa password per tutti i nostri account.

Perché non usare sempre la stessa password?

Come probabilmente saprete il fatto di avere la stessa password per tutti i nostri account è sicuramente la soluzione più facile all’attuale prolificare di iscrizioni online, ma è anche la più pericolosa. Questo comportamento ci espone infatti al rischio che la password venga scoperta da qualcuno in qualche modo e poi riusata in tutti gli altri siti.
Facciamo l’esempio di usare sempre la password “miapassword” e di fare, fra gli altri, l’iscrizione a gmail per la nostra mail, a facebook, twitter e ad un paio di siti meno conosciuti che chiameremo paperino.it e paperone.com. Potremmo pensare che i nostri account gmail, facebook e twitter sono al sicuro perché tanto si tratta di 3 giganti del web che sicuramente prenderanno tutte le precauzioni possibili per tenere al sicuro le nostre password, ma purtroppo non è così. Il rischio è infatti che la nostra password venga rubata in qualche modo al sito paperino.it che magari avrà sistemi di sicurezza meno avanzati o software non sempre all’avanguardia. A questo punto il malintenzionato avrà la nostra password e probabilmente la nostra mail (che probabilmente avremo utilizzato per l’iscrizione a paperino.it) e gli basterà provare queste credenziali su gmail, facebook, twitter e tutti gli altri sistemi a cui voglia ottenere accesso al nostro posto.

Usare password diverse

Quanto detto sopra ci porta alla necessità di utilizzare password diverse per ogni nostro account, in modo che la compromissione di un account non si ripercuota anche su tutti gli altri. Si pone quindi il problema di ricordare tutte le password di tutti gli account (ricordate che dovrebbero essere difficili da indovinare quindi niente parole, nomi, la propria data di nascita ecc…) e di ricordare quale password abbiamo messo a quale account.

Trovare qualcuno che le ricordi al nostro posto

Nel tempo è facile accumulare decine e decine di iscrizioni a siti, forum, ecommerce e chi più ne ha più ne metta. Sarà quindi necessario trovare qualcuno che si occupi di ricordarle per noi.
Vedremo ora il metodo più semplice per archiviare le nostre password in modo un po’ più sicuro di scriverle su un pezzo di carta nel nostro portafogli!

Usare un foglio excel per memorizzare le password

Questa è sicuramente la via più facile, ma dovremmo stare attenti a seguire alcuni accorgimenti, altrimenti rischieremo di vanificare ogni sforzo e anzi fare un favore a chi riuscirà a leggere il nostro file avendogli fornito tutte le nostre password insieme.
Per prima cosa dobbiamo accertarci di utilizzare una versione di Office recente e di utilizzare una versione altrettanto recente di file excel. Le versioni meno recenti infatti sono più facili da violare con attacchi a forza bruta (un programma prova tutte le password fino a trovare quella giusta).
Abbiamo visto i vari modi per poter gestire file excel in maniera gratuita o comunque a basso prezzo in questo articolo, vi consiglio quindi di leggere l’articolo se non avete a disposizione una copia di Excel.

Creare il file excel con le password

Per prima cosa dobbiamo aprire un nuovo file Excel vuoto

Poi iniziamo a popolarlo con i nostri dati, faremo 5 colonne contenenti:

  1. Il nome del servizio (es. google, facebook, instagram, twitter)
  2. Il link alla pagina di login
  3. Il nome utente/mail da utilizzare per accedere
  4. La password del servizio
  5. Eventuali note aggiuntive

Ci dovremmo trovare davanti a un file del genere, probabilmente con molti altri account

Popoliamo il file xlsx con le password dei nostri account
Aggiungiamo tutti i nostri account

Come vedete il fatto di avere un foglio excel che ricorda le password per noi ci permette di impostare password formate da caratteri a caso mischiati a numeri, sicuramente molto più difficili da scoprire di una singola parola.

Salvare il file protetto da password

Una volta popolato il nostro file dovremo salvarlo protetto da password in modo che non possa essere aperto da chiunque. Per fare questo basterà fare salva e cliccare su opzioni, ci verrà chiesto di inserire le password per leggere e modificare il file. A questo punto è necessario puntualizzare la necessità di scegliere bene la password con cui proteggeremo il nostro file, sarà infatti la chiave principale per accedere alla nostra identità online. La cosa migliore è scegliere una password abbastanza lunga (almeno 8 caratteri) che non sia formata solo da semplici parole (mariopassword è una password lunga ma sicuramente non robusta).
Controlliamo sempre di salvare il file in formato xlsx e non usiamo mai il formato più vecchio xls che sarebbe troppo facile da scassinare con uno dei tanti programmini che si possono trovare in rete.

nella schermata di salvataggio del file aprendo Opzioni accederemo alla finestra per impostare la password di protezione del file
La nostra versione di excel è in inglese ma anche con la versione italiana la procedura è la stessa.

Una volta salvato il nostro file protetto da password dovremo sempre custodirlo gelosamente, il primo passo per evitare che venga aperto o forzato da malintenzionati è proprio quello di evitare che ne vengano in possesso.
Potrete ovviamente utilizzare questo metodo anche su Smartphone, basta caricare il file sul nostro telefono o tablet ed utilizzare un’app per aprire file excel (ad esempio Excel per android) ed avremo tutte le nostre password a portata di mano ovunque ci troviamo.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *