Press "Enter" to skip to content

Il tasto shift tastiera – Cos’è, dov’è e a cosa serve su windows e mac

Quando si leggono guide o tutorial informatici, non è raro trovare l’indicazione di premere il tasto shift. Nella maggior parte dei casi (succede anche qui su informaticappunti) non viene spiegato chiaramente quale sia il tasto shift. Nel caso non si sappia quale sia questo tasto si può rimanere bloccati senza sapere come procedere.

Qual’è quindi il tasto shift del mac? Qual’è il tasto shift sulla tastiera del pc?

Il tasto shift è un tasto che probabilmente vi capita di utilizzare molto spesso, solamente potreste non essere a conoscenza del suo nome inglese. Seguiteci e lo scopriremo insieme.

Indice

La risposta veloce

se volete solamente sapere qual’è il tasto shift ve lo diciamo subito, se volete scoprire tante altre cose sul tasto shift e magari imparare qualche sua funzione nuova continuate a leggere la pagina fino in fondo.

Il tasto shift è il tasto che in italiano viene chiamato tasto “Maiusc.” o in maniera estesa tasto “Maiuscolo” ed è il tasto che premete sulla tastiera per fare le lettere maiuscole.

Se ancora non avete capito o volete saperne di più, continuate la lettura.

Cos’è il tasto shift della tastiera?

La parola shift in inglese significa spostare, cambiare, trasferire. Si tratta quindi di un tasto che ci permette di spostarci nel senso di cambiare la posizione del cursore all’interno del testo? In realtà no, l’origine di questo nome, come di altri come l’underscore, è antecedente ai moderni sistemi di scrittura digitali.

Il tasto shift ha origine dalle macchine da scrivere. Su questi apparecchi lo shift, ovvero lo spostamento, era fisico. Premendo il tasto shift infatti si spostava tutto il meccanismo di stampa per far si che fosse la parte del martelletto riportante la lettera maiuscola a colpire la carta e imprimere il carattere.

Qual’e è il tasto shift sulla tastiera del pc?

Abbiamo già accennato qual’è il tasto shift del pc, in ogni caso rivediamo con calma e con qualche foto.

Il tasto shift è il tasto che viene utilizzato per scrivere le lettere maiuscole oltre che i caratteri speciali che vediamo serigrafati sopra i tasti dei numeri (! ” £ $ % & / ecc….). Come abbiamo visto parlando dei caratteri speciali della tastiera, questi sono chiamati caratteri di secondo livello.

Il tasto shift ha solitamente disegnata una freccia verso l’alto. Sulla tastiera si trovano due diversi tasti shift, uno sulla parte destra e uno sulla parte sinistra.

Il tasto shift sulla parte sinistra, solitamente il più utilizzato, si trova generalmente in una tastiera con layout italiano alla sinistra del tasto delle parentesi angolari ( < e >), sopra al tasto Ctrl e sotto al tasto Bloc Maiusc. Se avete una tastiera americana alla destra del tasto shift di sinistra potreste trovare un altro tasto con caratteri speciali, o direttamente la lettera z.

Il tasto shift di desta invece, si trova sulla stessa riga di tasti di quello di sinistra, ma all’estremo opposto, sotto al tasto invio, a destra del tasto del trattino e del trattino basso. Questo tasto viene spesso “modellato” in base alle esigenze di spazio della tastiera, può essere più lungo sulle tastiere complete, oppure più corto per fare spazio ai tasti freccia nella tastiere più compatte come quelle dei portatili

Posizione dei tasti shift su una tastiera completa
Posizione dei tasti shift su una tastiera completa

Qual’è il tasto shift sulla tastiera mac?

Il tasto shift sulla tastiera del mac ha le stesse caratteristiche che abbiamo già descritto per il pc. L’utilizzo frequente di questo tasto fa si che non sia possibile spostarlo su diverse versioni della tastiera senza apportare un disagio agli utenti. In questo caso anche Apple ha dovuto rinunciare al suo desiderio di originalità e mettere il tasto shift esattamente dove si trova in tutte le altre tastiere.

Avremo quindi anche sulla tastier del mac due diversi tasti shift, uno a destra e uno a sinistra.

Quello di sinistra anche in questo caso si troverà all’estremo sinistro della fila inferiori di tasti alfabetici ( quella composta da z x c v b n m) e riporterà nella maggior parte dei casi una freccia verso l’alto.

Quello di destra anche in questo caso si troverà all’estremo opposto della stessa riga di tasti di quello sinistro.

Posizione dei tasti shift sulla tastiera di un mac
Posizione dei tasti shift sulla tastiera di un mac

Perché ci sono due tasti shift sulla tastiera?

Abbiamo detto che sulla tastiera ci sono due tasti shift, ma molta gente utilizza quasi esclusivamente quello di sinistra, quasi dimenticandosi che ne esiste uno anche a destra. Perché quindi ci sono due tasti shift se sono esattamente equivalenti e se ne potrebbe utilizzare solamente uno?

La risposta è che chi è abituato a scrivere particolarmente veloce e utilizza tecniche come il touch typing (ovvero la scrittura veloce senza guardare la tastiera) è probabile che utilizzi entrambi i tasti e non potrebbe fare a meno del tasto shift di destra.

Per scrivere veloce infatti è necessario limitare più possibile i movimenti delle mani, lasciando ad ogni dito un insieme di tasti facilmente raggiungibili. Il fatto di avere un tasto shift raggiungibile con la mano destra e uno raggiungibile con la mano sinistra fa si che si possano fare tutte le lettere maiuscole premendo un tasto con la mano destra e uno con la mano sinistra. Il tasto shift di sinistra è solitamente “assegnato” al mignolo della mano sinistra. A questo stesso dito però sono assegnati anche altri tasti come z, a, q. Sarebbe quindi impossibile fare la z , la a o la q maiuscole in quanto sarebbe necessario premere due tasti (shift e una delle tre lettere) con lo stesso dito. In questi casi è quindi necessario (oltre che comodo) utilizzare il tasto shift di destra con il mignolo destro e la lettera con la mano sinistra.

Questo discorso si può estendere, per comodità, a tutti i tasti della mano sinistra.

Se vi chiedevate quindi perché non esiste un solo tasto shift visto che quello di destra non lo utilizzate mai, vi possiamo rispondere: Iniziare ad utilizzare entrambi i tasti, sarà più comodo e forse anche la vostra velocità di digitazione potrebbe giovarne.

A cosa serve il tasto shift?

Come abbiamo già discusso in lungo e in largo il fatto che lo scopo primario del tasto shift sia quello di essere utilizzato in combinazione con gli altri tasti per accedere ai caratteri di secondo livello.

Oltre a queste però il tasto shift ha anche altre funzioni che possono tornare molto utili. Vediamo quelle principali.

Combinazione per aprire Gestione Attività di windows

Il tasto shift può essere utilizzato nella combinazione <Ctrl> + <Alt> + <esc> per aprire la finestra Gestione attività di windows.

Questa finestra permette di monitorare il proprio computer, controllando i processi e le applicazioni in esecuzione, forzarne l’arresto, controllare il livello di utilizzo del processore, della memoria ram, del disco e della connessione di rete.

Selezione di testo, file e cartelle tramite tastiera

In un editor di testo, se teniamo premuto il tasto Shift e poi ci muoviamo con i tasti freccia, possiamo selezionare blocchi di testo. In pratica nel momento in cui premiamo il tasto Shift e lo teniamo premuto, fissiamo un “paletto”. Muovendoci poi con i tasti freccia definiremo l’altro estremo della selezione, tutto il testo compreso fra il “paletto” e la posizione attuale del cursore sarà selezionata.

Rilasciando il tasto Shift la selezione rimarrà e potremo fare su di essa le azioni che vogliamo come cancellarla con il tasto backspace o con il tasto canc, oppure copiarla per poi incollarla in un altro posto.

Questa procedura funziona più o meno in tutti i casi in cui possiamo selezionare uno o più elementi.

Se siamo ad esempio in gestione file e vogliamo selezionare una serie di file consecutivi, possiamo cliccare sul primo per selezionarlo, tenere premuto il tasto shift e cliccare sull’ultimo file da selezionare. Automaticamente verranno selezionati anche tutti i file che si trovano “nel mezzo”.

Bloccare l’avvio automatico di cd e dvd (autorun)

Oramai cd e dvd si utilizzano sempre meno nei computer, i portatili sono quasi sempre sprovvisti di un lettore dischi. In ogni caso quando si inserisce un disco in alcune versioni di windows, alcuni dischi possono contenere una caratteristica chiamata “autorun”, ovvero avvio automatico. Una volta inserito il disco il software presente su di esso viene automaticamente eseguito. Questa caratteristica si può disabilitare tenendo premuto il tasto shift quando inseriamo il disco.

Abbiamo già discusso di questa funzione parlando del tasto tab. Abbiamo detto che quando stiamo compilando un modulo on-line possiamo utilizzare il tasto tab per passare direttamente al campo successivo. Se utilizziamo invece il tasto shift in combinazione con il tasto tab premendo la combinazione <Shift> + <Tab>, passeremo al campo precedente, funzionalità particolarmente utile nel caso dovessimo tornare indietro per correggere.

Conclusioni

In conclusione abbiamo visto dove si trova il tasto shift su mac e pc. Abbiamo anche visto quali sono i principali utilizzi di questo tasto e perché sulla tastiera ne possiamo trovare ben 2. Se avete ulteriori dubbi o suggerimenti lasciate pure un commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *