Press "Enter" to skip to content

Porta desktop remoto – quale porta aprire per rdp?

L’accesso al proprio desktop remoto è una comodità, permette di lavorare sul proprio computer da qualsiasi parte del mondo. Con desktop remoto potrete infatti connettervi al vostro computer semplicemente conoscendone l’indirizzo ip pubblico, cosa che fra l’altro come vedremo può essere ovviata tramite l’uso di appositi servizi.

Quando si parla di aprire dei servizi offerti dall’interno di una rete privata si pone sempre il problema di configurare il proprio router opportunamente. Come si configura il desktop remoto sul mio computer? Quale porta aprire per il desktop remoto sul router? come raggiungere il mio desktop una volta configurato tutto?

Ci sono molte domande, vedremo di dare una risposta esaustiva nelle prossime righe.

Per prima cosa la risposta breve: la porta predefinita di RDP (Remote Desktop Protocol) è la 3389, sarà quindi questa la porta da aprire sul proprio router per permettere la connessione. Per tutti gli altri dettagli seguiteci nel resto della spiegazione.

Indice

Cos’è il Desktop remoto?

Con desktop remoto in questa pagina intenderemo l’omonima funzionalità di windows. Presente nell’installazione predefinita, permette di accedere al proprio computer stando fisicamente seduti davanti a un altro computer.

Esistono diversi altri programmi nati per offrire questa funzionalità, quello che possiamo annoverare fra i più conosciuti è teamviewer. Abbiamo parlato di teamviewer e delle alternative disponibili in una pagina dedicata proprio alle alternative a teamviewer.

La definizione di desktop remoto (inteso genericamente come accesso remoto al proprio computer) fornita da Wikipedia è piuttosto chiara e quindi la riportiamo qui senza ulteriori giri di parole.

In informatica il desktop remoto è un’implementazione del servizio di accesso remoto tramite interfaccia grafica anziché shell testuale, ovvero indica la capacità di un certo sistema di elaborazione di aprire una sessione utente di tipo grafico o comunque interattivo su un computer remoto, collegato in Rete, attraverso una connessione remota, utilizzando le risorse di input/output del computer locale.

Wikipedia – Desktop remoto

Come si configura il desktop remoto di windows?

Vediamo quindi come configurare il proprio computer per potervi accedere dall’esterno tramite desktop remoto.

Una premessa importante da fare prima di iniziare è quella di tenere sempre a mente che attivando desktop remoto e configurando il proprio router per l’accesso da internet, stiamo esponendo il nostro computer su internet. Questa operazione mette quindi il vostro computer potenzialmente a disposizione di chiunque conosca la password per accedervi o possa indovinarla. Vi raccomandiamo quindi di impostare una password ragionevolmente lunga e difficile da indovinare. Se inoltre non avete necessità di accedere al vostro computer in ogni momento vi consigliamo di limitare l’esposizione e attivare il servizio di RDP solamente quando necessario. Vi consigliamo inoltre di cercare di tenere il sistema operativo aggiornato, questo per evitare che qualche malintenzionato possa sfruttare qualche vecchia vulnerabilità per intrufolarsi indisturbato nel vostro pc.

Per prima cosa chiariamo le premesse affinché la connessione sia possibile: Il vostro computer deve essere acceso nel momento in cui volete connettervi. Nel caso in cui ad esempio voleste connettervi al vostro computer di casa dall’ufficio dovrete quindi lasciarlo acceso quando uscite da casa per andare a lavorare. Il vostro computer inoltre deve essere connesso a internet. Proprio tramite internet infatti sarete in grado di connettervi al vostro pc. La porta rdp deve essere aperta su eventuali router o firewall presenti nella vostra rete. Inoltre il servizio di desktop remoto deve essere attivo sul pc e il vostro utente deve essere autorizzato ad utilizzare l’accesso remoto. Vedremo queste ultime due condizioni nelle prossime righe.

  • Per prima cosa apriamo il menu start e apriamo la finestra impostazioni, tramite l’icona a forma di ingranaggio presente nella parte sinistra del menu start oppure iniziando a scrivere impostazioni nella barra di ricerca.
  • Da qui selezioniamo la voce “Sistema“.
  • All’interno della finestre impostazioni di sistema troviamo la voce Desktop remoto. Se non la trovate probabilmente avete una versione di windows precedente alla 1709, in questo caso dovrete seguire le indicazioni presenti nel paragrafo “Se la voce desktop remoto non è presente“.
  • Dalla schermata che si aprirà potremo abilitare desktop remoto tramite l’apposito “interruttore”.
  • Da questa schermata potremo anche configurare la lista degli utenti autorizzati ad accedere tramite desktop remoto.
  • In questa finestra potrete anche prendere nota del nome del computer mostrata nella parte inferiore.

Gli step necessari per attivare il desktop remoto sono completati.

Se la voce desktop remoto non è presente

Se nelle impostazioni di sistema non trovate la voce “Desktop remoto” è possibile che la versione del vostro sistema operativo è precedente alla 1709, e quindi questa funzionalità potrebbe non essere installata di default. Per procedere occorre scaricare dal sito di microsoft l’applicazione Remote desktop assistant. Potete farlo cliccando sul pulsante qui sotto e, nella pagina che si aprirà sul pulsante Download.

  • Una volta scaricato, procediamo con l’installazione. Apriamo il file appena scaricato e procediamo cliccando su “Get started“.
  • Confermiamo la finestra che ci chiederà l’autorizzazione alle modifiche.
  • La configurazione inizierà e alla fine prendere nota delle informazioni in PC Name e User Name che vi serviranno per accedere in seguito.
  • La configurazione è completata, sarete ora in grado di connettervi al vostro computer da remoto.

Quale porta aprire sul router/firewall per consentire il desktop remoto?

Come abbiamo detto nella risposta breve, la porta da aprire sul proprio router per consentire il desktop remoto è la 3389.

Purtroppo in questo caso non possiamo guidarvi passo passo, in quanto ogni router ha un’interfaccia di configurazione diversa. Vi consigliamo quindi, per quanto riguarda la procedura da seguire, di effettuare una ricerca su google includendo il vostro modello/marca di router ad esempio “aprire porte tp-link” o “aprire porte Fritz!box”. Non vi curate di cercare la procedura per aprire le porte specifiche di desktop remoto, basterà sostituire le porte indicate dal tutorial che avete trovato con la porta 3389 e sfruttare il tutorial solamente per trovare la procedura giusta per il vostro router.

Conclusioni

In conclusione abbiamo visto cos’è il desktop remoto, quando possiamo usarlo e perché. Abbiamo visto inoltre come configurarlo sul proprio computer windows. Infine abbiamo capito qual’è la porta rdp, ovvero la porta desktop remoto da aprire sul nostro router per permetterci di raggiungere il nostro pc da qualsiasi parte del mondo.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *