Press "Enter" to skip to content

Installare telnet su mac OS Mojave e High Sierra

Dovete usare telnet su mac osx? eravate abituati a trovarlo già installato sul vostro sistema operativo? Siete utenti linux che non possono farne a meno? Vi sarete resi conto che sulle nuove versioni di macOS telnet non è più installato di default. Probabilmente l’obiettivo con cui questa mossa è stata fatta è quello di incoraggiare l’uso di ssh al posto di telnet, ma per molti telnet è ancora uno strumento utile se non indispensabile. Vediamo quindi come possiamo ripristinare telnet anche sulle nuove versioni di macOS.

Installare telnet su mac OS tramite Homebrew

L’opzione più semplice per installare telnet su macOS è quella di utilizzare il gestore di pacchetti Homebrew. Per procedere dovrete ovviamente aver installato homebrew sul vostro mac, ma se siete utenti avanzati probabilmente l’avrete già fatto o ne trarrete comunque grande beneficio.
Vediamo quali sono i passi per procedere con l’installazione:

  1. Installare Homebrew sul mac (se non lo avete ancora fatto seguite la nostra guida)
  2. Usare Homebrew per installare telnet tramite il seguente comando:
    brew install telnet
  3. Premere invio e attendere il download e l’installazione del pacchetto telnet
  4. Quando l’installazione è completa potrete utilizzare telnet come avete sempre fatto:
    telnet <indirizzo o ip server>

Un modo per testare velocemente se telnet sta funzionando è quello di provare a connettersi a qualche server pubblico tipo quello di mapscii.me che offre un simpatico servizio di mappe in formato ascii.

telnet mapscii.me

Installare telnet su macOS Mojave e High Sierra tramite un backup di una versione precedente

Se vi capita di avere da qualche parte un backup di una versione più vecchia di mac os che comprendeva telnet è possibile copiare il file binario del tool e metterlo nella propria macchina.
Il tool nelle versioni più vecchie del sistema operativo si trovava nella cartella

/usr/bin/telnet

Potete quindi usare questo riferimento per andare a cercare nel vostro vecchio backup.
Nelle versioni più recenti di macOS come Mojave e High Sierra però dovremo installare il pacchetto copiandolo in una cartella diversa:

/usr/local/bin/

Una volta fatto questo il comando sarà disponibile come al solito dalla riga di comando.

Un altro trucco può essere quello di farsi dare una copia del binario da un amico o collega fidati. Assicuratevi sempre che la fonte sia fidata, non cercate di scaricare questi binari da un sito qualsiasi, potreste ritrovarvi una versione modificata con l’aggiunta di qualche virus/malware.
Se pensate di cercare il binario su internet è decisamente più sicuro installare tutto tramite Homebrew come visto all’inizio dell’articolo.
Se avete un backup o una fonte affidabile da cui prendere i binari vi consigliamo di approfittare per copiare anche il comando ftp, anch’esso presente di default nelle vecchie versioni e rimosso dalle nuova. Lo potete trovare in questo percorso dei vostri backup:

/usr/bin/ftp

Come per telnet dovrete copiarlo in /usr/local/bin/ e sarà subito disponibile per l’uso dalla riga di comando.

MacOS Sierra rimane per ora l’ultimo ad avere questi comando installati di default, anche tutte le versioni precedenti come El Capitan, Snow Leopard, Yosemite, Mountain Lion, Mavericks, Tiger, Cheetah, ecc.. lo comprendevano quindi potete utilizzare un backup di una qualsiasi di queste versioni.

Alternative a telnet per mac: SSH, netcat

Telnet è un tool molto vecchio, esistono quindi diverse alternative più recenti basate su protocolli generalmente più sicuri.
Per le connessioni a un computer remoto ad esempio, ssh è il nuovo standard in quanto permette di instaurare una connessione sicura fra client e server e sia ssh client che ssh server si possono trovare installati di default sulle versioni recenti di macOS.
Per aprire una connessione ssh basta digitare:

ssh <utente>@<ip o url destinazione>

Ripristinare telnet su mac os Mojave e High Sierra compilando dai sorgenti

Compilare telnet dai sorgenti è forse uno dei modi meno pratici e più impegnativi ma se non volete o non potete installare Homebrew e non avete accesso a un backup non vi resta che questa soluzione.

Prerequisito per questa procedura è aver installato i Command Line Tools di MacOS. Se non lo avete già fatto potete farlo seguendo la nostra guida su come Installare i Command Line Tools senza Xcode

  • per prima cosa scarichiamo l’ultima versione di inetutils da gnu.org
    curl -o http://ftp.gnu.org/gnu/inetutils/inetutils-1.9.4.tar.gz
  • decomprimiamo il tar gz
    tar xvzf inetutils-1.9.4.tar.gz
  • entriamo nella directory
    cd inetutils-1.9.4
  • iniziamo con il comando configure
    ./configure
  • quando la configurazione è completa passiamo a make
    make
  • infine utilizziamo make install per completare l’installazione di inetutils e telnet
    sudo make install

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *