Press "Enter" to skip to content

Installare font su mac per word, powerpoint, photoshop ecc. Guida completa

Una delle grandi differenze apportate dal passaggio dalla scrittura con la macchina da scrivere a quella digitale effettuata con il computer è stata sicuramente quella di poter scrivere con tanti caratteri diversi. Con questa grande innovazione, è diventato possibile personalizzare i propri testi in base alla propria personalità e allo scopo del testo che si sta digitando.

Installare font su mac è una procedura piuttosto semplice, e ci permette di aggiungere nuovi caratteri per la scrittura dei nostri testi. Vedremo come farlo in due modi diversi, l’effetto sarà lo stesso ma lasciamo a voi la scelta di quale utilizzare.

Indice

Scaricare nuovi font

Quando nasce l’esigenza di aggiungere nuovi caratteri, solitamente lo facciamo perché ci serve usarli in un determinato programma. Si sente quindi spesso la domanda come posso aggiungere font a powerpoint sul mac?

In realtà i font solitamente sono gestiti a livello del sistema operativo, e tutti i programmi rendono disponibili i font installati a livello di sistema. Quindi ad esempio per aggiungere font a photoshop su mac, basterà installarli nel sistema operativo.

I caratteri possono essere scaricati da diverse fonti. Possiamo ad esempio trovarne un’ampia raccolta nella pagina di Google Fonts. Da questa pagina scaricheremo il font che installeremo nei prossimi paragrafi (Roboto).

Solitamente i font sono composti da un file per ogni combinazione di stili (normale, grassetto, corsivo, grassetto corsivo, ecc…). In Google Fonts troviamo il pulsante “Download Family” che ci permette di scaricare tutta la famiglia in un unico file zip.

Schermata dettagli di Google Fonts
Schermata dettagli di Google Fonts

Una volta scaricato il file con tutti gli stili sarà necessario scompattare il file zip e installare tutti i file per avere a disposizione tutte le possibilità offerte dal nuovo carattere.

Installare font su mac tramite Libro Font (Font Book)

Se siete interessati a gestire i caratteri installati sul vostro mac, Libro Font è l’applicazione che state cercando. Si trova installata di default su macOS quindi non dovrete installare voi un’applicazione apposita.

Installare un nuovo font con l’aiuto di Libro Font è semplice e veloce, bastano pochi click e il font sarà disponibile nel vostro sistema e in tutti i programmi come Word, Power Point, Photoshop ecc…

La procedura, come abbiamo detto è molto semplice, vediamo insieme come installare il font Roboto:

  • Come prima cosa è bene chiudere tutte le applicazioni attive. Solo in questo modo potremo infatti garantire che il font venga installato correttamente e riconosciuto da tutte le applicazioni.
  • Successivamente apriamo una finestra del finder e portiamoci nella cartella in cui abbiamo scaricato i file del nuovo font da installare.
Lista file scaricati da Google Fonts
Lista file scaricati da Google Fonts
  • A questo punto possiamo fare doppio click sul file che vogliamo installare, nel nostro caso partiremo da Roboto-Regular.ttf.
  • Si aprirà automaticamente una finestra di Libro Font, che ci mostrerà una schermata con una dimostrazione del carattere maiuscolo, minuscolo e i numeri.
Finestra dettagli del font
Finestra dettagli del font
  • A questo punto possiamo procedere cliccando sul pulsante in basso a destra “Installa font“.
  • Il font verrà installato e sarà disponibile all’uso nelle nostre applicazioni.

Libro Font permette anche di installare alcuni font forniti direttamente da apple ma non installati in maniera predefinita nel sistema. Una volta aperta l’applicazione, avremo davanti la lista dei caratteri disponibili. Potremo notare che alcuni di questi sono visualizzati in grigio più chiaro.

Finestra principale di Libro Font
Finestra principale di Libro Font

Si tratta in questo caso, di font disponibili per il download attraverso Libro Font ma attualmente non installati. Per aggiungerne uno occorrerà scaricarlo tramite l’apposito pulsante in alto a destra o cliccandoci con il tasto destro e scegliendo l’opzione Scarica dal menu che si aprirà.

Installare un font su mac manualmente tramite finder

Se preferite fare le cose manualmente, o se avete molti file da installare, è possibile effettuare l’installazione di un font anche manualmente. Tutto quello che ci occorrerà per questo metodo è il Finder.

Procediamo quindi all’installazione dei font.

  • Per prima cosa, anche in questo caso è meglio chiudere tutte le applicazioni attive per fare in modo che i nuovi font siano caricati al prossimo avvio.
  • Apriamo una nuova finestra del finder. Se ne abbiamo già una aperta nella cartella con i file dei nuovi font basterà premere la combinazione <Command> + n.
  • Nella nuova finestra apriamo il menu Vai. Mentre questo menu è aperto, premiamo e teniamo premuto sulla tastiera il tasto <Alt/Option>.
  • Il passaggio prima dovrebbe far apparire nel menu la voce Libreria, che prima era nascosta. Facciamo click su questa voce (sempre tenendo premuto <Alt/Option>). Il finder ci porterà nella cartella Libreria.
  • In questa cartella dovremmo trovare una cartella Fonts, facciamoci doppio click per aprirla.
  • A questo punto basterà trascinare i file dei nuovi font in questa cartella per installarli nel sistema.
  • Se le modifiche non dovessero avere effetto subito, vi consigliamo un riavvio del computer in modo che il sistema operativo e i vari programmi possano leggere i nuovi caratteri.

Conclusioni

I font sono una grande risorsa quando vogliamo dare un po’ di personalizzazione ad un testo. Possiamo quindi liberamente installare font su mac per personalizzare i nostri testi.

In questa pagina abbiamo visto che non è necessario aggiungere font su powerpoint, aggiungere font su photoshop o in qualsiasi altro programma. Basterà infatti installare il nuovo font nel sistema operativo e la maggior parte dei programmi saranno in grado di leggerli automaticamente.

Se avete anche un computer con windows e volete installare i nuovi font anche su quello, potete consultare la nostra pagina dedicata a come installare i font su windows.

Un’ultima nota che ci sentiamo di aggiungere è quella di prestare particolare attenzione quando utilizziamo dei font non standard, ovvero non compresi nella dotazione predefinita del sistema operativo. Finché i testi che scriveremo rimarranno sul nostro computer non avremo problemi, ma se poi dovessimo condividere un file con altre persone potrebbero sorgere dei problemi dati dall’eventuale assenza del nostro font personalizzato sul loro computer. Vi consigliamo quindi di utilizzare dei font personalizzati solamente se dovrete poi stampare voi i file prodotti o per creare prodotti grafici come immagini. In quest’ultimo caso infatti, una volta renderizzata l’immagine e creato il file (ad esempio jpeg) sarà possibile condividerlo liberamente senza alcun problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *