Press "Enter" to skip to content

Come ricaricare paypal con bonifico

Paypal è ormai da anni uno dei metodi di pagamento più diffusi per fare acquisti online in tutto il mondo. La velocità di trasferimento del denaro e la tranquillità di non dover dare i dati della propria carta di credito a siti di cui non ci fidiamo ne fa la scelta migliore in moltissimi casi. Se poi a tutto questo aggiungiamo il fatto che il conto paypal non ha nessun costo (almeno per chi invia denaro) otteniamo uno strumento economico e veloce per proteggere i nostri dati ma anche poter fare acquisti su siti di cui non abbiamo particolare fiducia. La modalità di pagamento con paypal più diffusa è quella di accredito diretto su una carta di credito registrata sull’account. Questa modalità fa si che i trasferimenti siano praticamente istantanei, nel momento in cui confermiamo il pagamento la nostra carta viene addebitata, i soldi transitano per il nostro account paypal, viene effettuato il cambio valuta se necessario, e i soldi vengono accreditati sul conto del ricevente.
Questa modalità però implica il dover fornire a paypal i dati della nostra carta di credito, operazione che non tutti hanno voglia di fare. Vedremo quindi come è possibile ricaricare paypal con un bonifico per evitare il pagamento tramite carta. Questa operazione ci permetterà di utilizzare paypal senza fornire i dati della nostra carta, con l’unica pecca di avere dei tempi un po’ più lunghi.

Procedura di ricarica

ricaricare paypal con bonifico

  1. Aprire la sezione trasferisci denaro

    Per prima cosa accediamo al nostro conto paypal e, dalla pagina principale, accediamo alla sezione “trasferisci denaro”

  2. Scegliere l’opzione “Ricarica il tuo saldo”

    Dalla schermata successiva dovremo scegliere l’opzione “Ricarica il tuo saldo” nella parte Denaro ricevuto

  3. Collegare un conto bancario se non già collegato

    Se non abbiamo mai collegato un conto bancario al nostro conto paypal sarà necessario farlo prima di procedere con la ricarica, occorrerà quindi seguire le istruzioni. Per motivi di sicurezza ricordate che il nome dell’intestatario del conto bancario dovrà essere esattamente lo stesso di quello del conto paypal.

  4. Generazione dell’IBAN virtuale per il bonifico

    Una volta collegato il conto bancario, verrà generato un IBAN virtuale che dovremo utilizzare per effettuare il bonifico.

  5. Effettuare il bonifico

    Una volta ottenuto l’IBAN virtuale sarà necessario effettuare il bonifico dal conto che precedentemente abbiamo registrato. Occorrerà quindi utilizzare il proprio account di banking online o recarsi presso la filiale della propria banca. Trattandosi di un bonifico ovviamente l’operazione una volta avviata non può essere più annullata, in caso di errore dovremo quindi attendere l’accredito dei fondi e procedere con un trasferimento da paypal al nostro conto.

  6. Accredito fondi

    I fondi vengono accreditati indicativamente con i tempi tipici di un bonifico bancario, quindi 2 o 3 giorni con un po’ di variabilità in base alla propria banca. Al momento dell’accredito verrà inviata una mail di notifica.

Tariffe e costi

Al momento Paypal non applica nessun costo per questa operazione, l’unico costo che dovremo eventualmente sostenere sarà quello del bonifico se applicato dalla propria banca.

Note finali

Come già detto, per evitare problemi bisogna assicurarsi che l’intestatario del conto paypal coincida con quello del conto da cui si effettua il bonifico. In caso contrario il bonifico potrebbe essere rifiutato da paypal e i nostri fondi non verrebbero accreditati.

Per ulteriori informazioni potete consultare la guida di paypal.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *